Arriva Pasqua!

Imageicon9

Gli anni scorsi ero concentrata a studiare torte di ogni tipo….da quelle tipiche americane, Red Velvet, Carrott , Brownies etc…fino alle decorazioni con pasta di zucchero. Poi ho aperto la Torteria e il tempo per continuare a studiare mi è veramente mancato. Ogni giorno lavoravo e sudavo per riempire il bancone di torte a fette, cupcakes e dolcetti di ogni tipo…ho definito una linea ma il tempo per imparare cose nuove non c’era.

Adesso finalmente sono tornata a studiare. Ed è bellissimo.

Ho affrontato due grandi paure: il cioccolato e i lievitati.

Pasqua è il periodo ideale per questo!!!!

Imageicon8Cosi’, ho letto e studiato Aresu e Montersino e mi sono lanciata nella preparazione delle uova di Pasqua! Temperare il cioccolato è una sfida….ci sono mille metodi. Chi ha un ripiano in marmo spatola, chi non lo ha puo’ temperare per inseminazione….il concetto è lo stesso: sciogliere il cioccolato a 50 gradi, raffreddarlo muovendolo e lavorandolo fino a 28 gradi (per il fondente) e infine riportarlo alla temperatura di lavoro di 30! Io mi sono dilettata a preparare due uova per i miei bimbi, uno per mia sorella, uno per i miei suoceri e uno per me e mio marito.

Imageicon7

Imageicon6

Ad Alessandro non poteva mancare l’uovo STAR WARS, per Emma un pulcino….e noi  tanta tanta frutta secca!!!!

 

Per i lievitati mi sono lanciata grazie al gruppo facebook di Paoletta di Anice e Cannella !

E’ un gruppo meraviglioso in cui c’è molta condivisione e ci si aiuta, Paoletta è sempre presente e pubblica nel gruppo numerose ricette!

Imageicon1Cosi’ è stata pubblicata una colomba versione facilitata MONO impasto per chi, come me, non ha mai affrontato un lievitato importante.

Imageicon2Mi sono buttata.Non ho il lievito madre, cosi’ ho scelto la versione con la BIGA. Ho studiato la ricetta, i tempi di lievitazione e via! L’emozione è stata tanta e la scoperta di un impasto che si incorda e fa il velo è meravigliosa!

Imageicon3Cosi’, dopo aver divorato le due colombe mono-impasto, mi sono lanciata nel doppio impasto.

Imageicon4Ricetta di Adriano maestro e punto di riferimento del gruppo. E’ andato tutto benissimo. Iniziare con la ricetta mono-impasto è stato fondamentale, in quel modo ho capito le consistenze, i tempi, le formature, le temperature….ma ho ancora tanto da imparare!

Imageicon5

Imageicon12Ora pero’ la paura è passata…e il prossimo passo sicuramente sarà….il lievito madre! Altro spauracchio….ce la farò?

Imageicon11

Leave a Reply